15 49.0138 8.38624 1 1 4000 1 https://www.lultimoautunno.com 300

II – OMBRE

Da quel muro nudo
non si sporge più nessuno

le ombre calano sui tetti
piove
un bambino dorme sul cornicione

nessuno bussa alla tua porta
è vuota questa piazza
solo tenui linee
ne incrinano la superficie

se ne sono andati tutti
rovesciando i tavoli
hanno bruciato le bandiere.
l’innocenza

sopravvive un tintinnio
di ruggine e ossa

Ascolta
gli altri sono me
sussurrano
incomprensibili

hanno un mazzo di certezze
e un vestito di acetilene
battono il tempo col piede
quando cade una goccia

sussurrano

io non ho che forse
evito lo sguardo dei palazzi
alzo la testa
l’acqua
mi irrora la fronte
chiude i miei occhi sul mondo

quanta strada manca signore?
per arrivare dove?
lontano

una fune
si contorce sulll’asfalto.
il tuo canto antico sovrasta la pioggia

sto risalendo

il mio sangue sulla corda
vince il dolore

“tra le colonne
filtrava la luce,
sulle ringhiere d’alabastro
si specchiava il loto bianco:
rubai un petalo del suo amore
per inseguire il vento”

ricordi,
nient’altro che vaghi ricordi


Manuel Toso

Share:
Categorie:ART, POESIE
POST PRECEDENTE
I VERI VINCITORI DELLE ELEZIONI 2018
POST SUCCESSIVO
SENZA TITOLO #1

0 Commenta

LASCIA UNA RISPOSTA

Instagram Slider

  • Che fine far Sansa Stark nellottava stagione del Trono di
    Che fine farà Sansa Stark nell'ottava stagione del Trono di
  • Che fine far Jaime Lannister nellottava stagione del Trono di
    Che fine farà Jaime Lannister nell'ottava stagione del Trono di
  • Sono ricominciati la scuola e il lavoro Ricominciano le alzatacce
    Sono ricominciati la scuola e il lavoro. Ricominciano le alzatacce